CAMPAGNA PER LA LIBERAZIONE DI UN CAMERAMAN DI AL JAZEERA DETENUTO A GUANTANAMO

| 3 dicembre 2006 |

Reporters sans frontières (RSF) ha lanciato una campagna per chiedere alle autorità militari Usa di porre fine alla detenzione di Sami al-Haj, un cameraman di Al Jazeera che è detenuto nella base militare di Guantanamo, a Cuba dal 12 juin 2002. Che si sappia, è il solo giornalista detenuto nella base.

Le autorità americane lo considerano un ‘’combattente illegale’’, accusandolo, senza nessuna prova concreta, di aver gestito un sito web favorevole ai terroristi, di aver partecipato a un traffico di armi, di essere entrato illegalmente in Afghanistan e di aver intervistato Osama Bin Laden.

Per altre notizie vedi il Cpj .

La petizione è qui .

I commenti sono chiusi.