AL JAZEERA APRIRA’ UN QUOTIDANO PAN-ARABO

| 3 novembre 2006 |


Lo dirigerà Abdelwahab Badrakhan, ex direttore del quotidianodi ispirazione saudita al-Hayat e dovrebbe nascere nel 2007
———
Al Jazeera sta lavorando al lancio di un nuovo quotidiano panarabo, in modo da far diventare Doha una capitale dei media arabi e rompere il dominio dell’ Arabia Saudita sulla carta stampata nella regione.
Il progetto cade nel momento in cui Al Jazeera sta festeggiando i suoi 10 anni di vita ed ha annunciato che il 15 novembre partirà Al Jazeera International, il canale all news in lingua inglese che dovrebbe far concorrenza a BBC e CNN presentando il punto di vista arabo sull’ agenda internazionale.

Al-Jazeera ha affidato ad Abdelwahab Badrakhan, ex direttore del quotidiano di ispirazione saudita al-Hayat, la realizzazione del giornale, che dovrebbe partire il prossimo anno dal Qatar.
Badrakhan ha spiegato che la sua idea sarebbe di creare un quotidiano panarabo simile ai londinesi al-Hayat e Asharq al-Awsat, entrambi sponsorizzati dai Sauditi, ma con un maggiore margine di libertà.

I media stampati nel mondo arabo hanno affontato una dura battaglia per allagare il proprio appeal, ma nel mercato arabo dell’ editoria giornalistica gli aspetti commerciali hanno un ruolo secondario rispetto alle ragioni di carattere politico.
La competizione è largamente determinata dal ‘’conflitto’’ politico fra Arabia Saudita, tradizionalmnte ‘’peso massimo’’, e il Qatar, il piccolo stato indipendente con grandi ambizioni e vaste ricchezze.

Prima del lancio di Al Jazeera, il mercato dell’ informazione giornalistica era dominata dai gruppi sauditi e parte del suo fascino era dovuto proprio all’ atteggiamento critico nei confronti dei regimi arabi, compreso quello saudita. I critici di Al Jazeera, comunque, sostengono che essa mantiene una linea molto attenta quando affronta vicende controverse del Qatar.

I commenti sono chiusi.