Continua la crescita dei giornali onlinema nell’ultimo biennio molti hanno chiuso

| 20 settembre 2004 |

(da ipse.com)

L’età  dell’oro di Internet è finita con lo sboom della new economy, ma i siti italiani di informazione continuano a crescere. Secondo l’ultima rilevazione dell’Osservatorio informazione online di Ipse.com, le testate solo online sono 1.382, il 21% in più rispetto a due anni fa. Il ritmo di crescita si è però notevolmente rallentato: nel biennio 2000-2001 l’aumento era stato infatti del 177%. Lo scenario dell’informazione online nell’ultimo bienno è cambiato soprattutto per effetto di un intenso turnover di siti. Il saldo positivo (241 webzine in più rispetto al 2001) è infatti il risultato della nascita di circa 500 nuove testate e della contemporanea chiusura di altre 300.
I risultati dell’indagine

Vedi anche

Giornali on line: o la borsa, o la vita

di Chiara Principe (da Infocity)

(…) “E’ gi da qualche anno” afferma Luca Lorenzetti, presidente dell’Associazione Nazionale della Stampa Online, ente che rappresenta gli editori di testate giornalistiche online a carattere locale, “che ci si resi conto che gli italiani hanno preso l’abitudine di utilizzare il web come primo strumento di informazione. Ma chiedere al lettore di pagare per l’informazione, su Internet, non sar la ricetta che permetter all’editoria online di trovare il suo vero modello di business.”

http://www.infocity.go.it/stampa_articolo.php?id=3678

I commenti sono chiusi.